Josep – 30 – 31 Agosto 1 Sett Cinema Odeon

Dopo aver vinto l’European Film Award e il César come Miglior Film d’Animazione, arriva in sala l’esordio nel lungometraggio dell’illustratore e fumettista Aurel, ispirato alla vita e alle opere di Josep BartolÍ

Josep - 30 - 31 Agosto 1 Sett Cinema Odeon

Nel febbraio 1939, sul finire della Guerra civile, i repubblicani spagnoli fuggono in Francia dalla dittatura di Franco; il governo francese confina i rifugiati in campi di concentramento, dove si riesce a malapena a soddisfare i bisogni primari. In uno di questi campi nasce l’amicizia tra due uomini separati dal filo spinato: una guardia e il prigioniero Josep. Un capitolo doloroso della storia francese attraverso la vera storia dell’artista che riuscì a scappare dal campo e a raggiungere il Messico, dove incontrò e sedusse Frida Kahlo. Una poetica lezione sulla resistenza e sulla Storia, visivamente mozzafiato.

Sceneggiato da Jean-Louis Milesi, collaboratore di Robert Guédiguian, dal libro che Georges Bartolì ha dedicato alla storia vera dello zio, Josep Bartolì, illustratore rivoluzionario catalano in lotta contro il regime franchista, Josep è la storia vera dell’illustratore rivoluzionario catalano Josep Bartolí, in lotta contro il regime franchista. Il film ripercorre il destino dell’artista politicamente impegnato e svela il ruolo vergognoso svolto dalla polizia francese durante la Seconda Guerra Mondiale.

Un’affascinante lezione di storia magistralmente diretta da Aurel, che sfrutta al massimo gli eccezionali disegni di Bartoli inseriti in modo fluido in un ensemble molto sofisticato, in parte grazie a un uso inventivo delle transizioni e a un gioco sottile tra bianco e nero e colore. Sottolineando il potere salvifico dell’arte e dello spirito di resistenza all’interno di un ambiente ostile, Josep riecheggia perfettamente le parole del suo protagonista: “Le belle idee, se non incontrano una bella persona, diventano morte”. E Josep è molto vivo.


“Ho scoperto i lavori di Bartolí per caso, mentre passeggiavo annoiato tra i reparti di una fiera del libro a cui ero stato invitato. La copertina del libro che Georges Bartolí dedicò allo zio Josep catturò la mia attenzione. Lo schizzo di un repubblicano spagnolo accasciato sulle stampelle, mezzo uomo, mezzo cadavere, un disegno eccezionale. Poteva essere solo il lavoro di un artista geniale. La mia prima impressione venne confermata da ogni pagina del libro: illustrazioni politiche ricche di dettagli e significato, critiche al potere, allo Stato, alla religione, alla vigliaccheria dei leader di tutto il mondo. E poi gli schizzi dei campi. Potenti tratti di matita a testimonianza di questo drammatico episodio del ventesimo secolo, così vergognoso e poco noto. La necessità di immergermi nella storia, di farla mia e riportarla in vita filtrata dal mio tratto di matita, mi ha ispirato all’istante. Ma c’era bisogno di altro. Se, da un lato, era di certo la mia matita a dover rendere omaggio a Bartolì, come in una sorta di mise en abyme del disegno, dall’altro era altrettanto ovvio che in questo tributo mancava qualcosa. Movimento, suoni, musica, respiro, ritmo. Tutto ciò che manca in un disegno. Nei giorni successivi all’incontro con il personaggio di Bartolì e con il suo lavoro, ho capito che avrei dovuto fare un film d’animazione. Da quel momento in poi questa necessità è diventata sempre più evidente. Bartolì doveva essere riportato in vita nel miglior modo possibile…”

Aurel

A breve la prevendita

Regia: Aurel
Scritto: Jean-Louis Milesi(scenario)
Full Cast & Crew


Categorie: Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.